La vita lenta: il pane furbo!

Spread the love

Nel mio riscoprire una vita lenta e consapevole, qualche anno fa, uno dei passaggi che sono entrati nella mia routine è quello della panificazione. Ammetto che non è stato semplice all’inizio, non riuscivo mai ad avere il risultato che speravo. Poi mi sono imbattuta in una ricetta che ormai uso da anni, l’ho leggermente perfezionata secondo mio gusto, ma è talmente semplice che non avrete più scuse per non fare il pane! Non serve nemmeno impastare!

INGREDIENTI:
500 gr di farina
370 gr di acqua
15 gr di lievito, in estate ne basta meno!
1 Cucchiaino di miele
2 Cucchiai di olio evo
Sale QB

Io uso quasi esclusivamente la farina di tipo2 o quella integrale. Se volete un successo assicurato mettete una parte di manitoba! Ma potete fare tranquillamente anche il pane solamente con la farina 00.

Cominciamo con la base, in una ciotola capiente mettete il lievito con parte dell’acqua e un cucchiaino circa di miele.
Mescolate accuratamente e lasciate per qualche minuto a riposare.
Poi aggiungere la farina lentamente continuando a mescolare. Alla fine incorporate anche sale e olio. Lasciate lievitare per 1-2 ore poi trasferire in una teglia oliata e dare la forma di una pagnotta. Il composto sarà appiccicoso, non preoccupatevi! Lasciate lievitare ancora un mezz’oretta e poi infornate in forno preriscaldato alla massima temperatura. Io normalmente faccio 10 minuti a 260° per poi continuare la cottura per altri 30 minuti a 180°.
Se il vostro forno non raggiunge questa temperatura il pane risulterà un pò meno croccante ma comunque buono!

Fatelo e sappiatemi dire, noi lo abbiamo fatto anche oggi. Buonissimo, si conserva per diversi giorni ed è ottimo anche tostato.

Un abbraccio
Fanny

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.