Libri per bambini, perché scegliere la versione digitale?

Spread the love

Oggi affrontiamo un argomento che mi sta molto a cuore per varie ragioni.
La prima è che sono una vera sostenitrice dei libri per bambini, anche per gli adulti in realtà.
La seconda è che credo che lo spazio che dedichiamo in casa agli oggetti che possediamo dovrebbe essere sempre pensato e razionalizzato, per lasciare posto alle cose di cui abbiamo realmente bisogno e non agli accumuli fini a se stessi. Una casa con spazi definiti e oggetti limitati ci permette di scegliere con più serenità i mq di cui necessitiamo, una scelta ecologica ed economica, che alla lunga ci ripagherà in tempo libero da continue pulizie e ristrutturazioni.
La terza, ed ultima, è che sono fermamente contraria allo spreco di risorse, leggi kg e kg di carta che verranno letti forse una volta o addirittura mai, che al contrario potrebbero rendere felice qualcun altro.
Per tutti questi motivi, durante il mio trasferimento ho detto addio a moltissimi dei miei libri, tenendo con me solo volumi selezionati. Come faccio a leggere? Semplice, ebook oppure biblioteca. Se poi mi innamoro acquisto anche il cartaceo. Piccolo sgarro, i libri di cucina ed arredamento. Però c’è una rigida selezione all’ingresso: fotografia molto curata e ricette particolari.
E fin qui direi che ci siamo. Come mi comporto invece con Morgan?
Eh, predico bene e razzolo male. Il pirata è stracolmo di libri! Negli ultimi mesi siamo arrivati ad una conclusione, acquistiamo fisicamente i libri in edizioni particolari, i libri con alette che lui adora o di consultazione. Favole e fiabe le leggiamo su Kindle o Tablet.
Quali sono i pro:
Possibilità di leggere tranquillamente a letto tutte le favole che vogliamo, senza dover tenere la luce aperta che impediva a lui di addormentarsi, la possibilità per la mamma stanca di ingrandire il carattere del testo senza strizzare gli occhi perennemente, con un solo dispositivo abbiamo tantissime storie da poter leggere anche in macchina o in ristorante senza uscire con la borsa che pesa 72 kg
Quali sono i contro:
Non tutto può essere acquistato in digitale, spesso il prezzo è uguale se non superiore alla versione cartacea,si perde la possibilità di far sfogliare il libro al bambino in maniera autonoma, bisogna possedere un ebook reader oppure un tablet con un buon display, capire come regolare colore e luminosità e scegliere un buon programma per garantire un’esperienza di lettura sicura e piacevole.

Quindi noi come ci comportiamo? Acquistiamo gli albi, soprattutto quelli con illustrazioni bellissime, le raccolte di fiabe in edizione speciale, libri esperienziali e che stimolino la sua curiosità, quelli sonori/pop-up/con alette. Insomma tutto quello che vogliamo poter tenere nelle nostre mani. Tutto il resto, digitale! Abbiamo guadagnato un sacco di spazio per i libri che ci piacciono tanto senza rinunciare ad una bella selezione di storie che comunque ci incuriosivano.
Avrei preferito un bel catalogo di noleggio anche per bambini, simile a kindle unlimited, ma vedo che c’è ancora poco e nulla. Peccato, avrebbe permesso di esplorare anche libri che normalmente non acquistiamo e magari di scoprire nuove passioni.
Comunque, in qualsiasi modo si faccia, l’importante è leggere!

Voi amate leggete assieme ai vostri bimbi? Siete fedelissimi al cartaceo oppure avete provato la versione digitale?
Fanny

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.