Benvenuto 2020

Spread the love

Nuovo mese, nuovo anno, nuova decade.
Che inizio sfavillante!

Anche io che, normalmente non sento molto l’influenza dal nuovo anno, devo ammettere che questa volta sono stata vittima dei buoni propositi.
Chi mi segue da un pò sa che i miei bilanci normalmente avvengono in Settembre, chissà perchè, forse un retaggio di quando ancora andavo a scuola.

Quest’anno invece ho fatto proprio le cose per bene.
Intanto un bel cambio look, con una nuovo foto profilo ed una nuova copertina.
Poi sto lavorando ad una serie di contenuti che vorrei proporvi ma, per cominciare vorrei conoscervi meglio, e farvi conoscere qualcosa in più di me.

Quest’anno è stato per me un periodo di vera introspezione. Ho cercato di fermarmi e capire se la direzione dove la vita mi stava portando era di mio gradimento, e nel caso, cosa avrei voluto fare per migliorare quello che non mi piaceva. Ciclicamente nella mia vita mi sono trovata in questa situazione e la soluzione che ne è scaturita è sempre stata un enorme successo.
Troppo spesso, nella vita frenetica di tutti i giorni, non ci diamo il permesso di pensare. Non ci lasciamo il tempo per ragionare su quello che stiamo facendo e su cosa vorremmo fare. Continuare a fare senza fermarci è un ottimo metodo per produrre ma non sempre è la strada giusta per essere felici. Per vivera una vita appagante spesso bisogna rimettere in gioco le nostre convinzioni o azzardare un cambio di rotta. Constatare se stiamo impiegando le nostre energie in cose che contano davvero, se investiamo il tempo a nostra disposizione per cose che realmente sono importanti per noi.

Io sono arrivata alla conclusione che non conta quello che desideriamo ma quello che siamo. E per questo 2020 voglio lavorare soprattutto su me stessa.
Non ho veri e propri propositi ma so bene dove voglio andare.
Nel frattempo ho acquistato il biglietto per andare a vedere i Kiss all’arena di Verona, il 13 Luglio, per il tour conclusivo della loro carriera.
Sto organizzando una giornata a Padova per la mostra “Van Gogh, Monet, Degas” al Palazzo Zabarella ed una serata a teatro, probabilmente a vedere Macbeth al teatro Verdi di Trieste.
Insomma, dedicarmi a tutte quelle cose che adoro, ma negli ultimi anni ho sempre accantonato.
Voi? Come avete affrontato l’inizio di questo 2020?

Un bacio, Fanny

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.