Il mio caffè, comodo e sostenibile!

Spread the love

Oggi volevo condividere con voi un piccolo attimo di vita quotidiana: la preparazione del caffè!

Da anni ormai ci affidiamo ad una macchina a capsule, ho iniziato ad usarla a lavoro quando ancora a casa avevamo la macchina del caffè professionale. Per me che di caffè ne bevo poco, se non pochissimo è stata la svolta. Prima mio marito evitava di berlo proprio per non fare la moka solo per lui o aspettare che la macchina si scaldasse, e la stessa cosa succedeva a me le rare volte che mi veniva voglia di un caffè.

Quando ho scoperto di essere incinta, complici le colazioni tutti assieme abbiamo deciso di prendere una Nescafè Dolcegusto per la sua  possibilità di creare non solo caffè ma anche una moltitudine di bevande, infusi e tisane.
È stato subito amore, ma poi negli anni è sorta la questione dello smaltimento delle capsule e della nostra volontà di voler scegliere il nostro caffè preferito senza rinunciare alla comodità della capsula.

Bene, abbiamo trovato il rimedio.

Abbiamo provato due tipi di capsule riutilizzabili, il primo decisamente economico in plastica è della marca Pawaca, viene meno di 10€ il set da 6 ma ha un ciclo di vita limitato, ed il secondo tipo è quello che vedete in foto.

Sono delle capsule riutilizzabili in acciaio con coperchio in silicone della marca Waycups. Io le ho acquistate da #friendlyshop attorno ai 30€ per la confezione da due capsule. Premettendo che sono stata affidata da questo articolo per la sua durabilità nel tempo, le ho trovate ben costruite ed ho apprezzato la confezione esterna in cartone. Devo ammettere però che la praticità non mi ha convinto, appena finito il caffè sono molto calde e quindi prima di riutilizzarle ci vuole qualche minuto; certo, non ci si può fare nulla visto che il corpo è in acciaio e l’acqua che le attraversa bollente, ma questo costringe ad averne molte se bisogna fare caffè per più persone perché è quasi impossibile togliere a miscela usata e sostituirla al volo, oltretutto nella istruzioni si raccomanda di utilizzarle ben asciutte 😉

Il caffè è buono, e riesco a farne tranquillamente due con una capsula, ovviamente dividendo il caffè ottenuto solo alla fine, però ci vuol il suo tempo per trovare la procedura corretta. All’interno sono presenti due filtri, quindi bisogna sperimentare un po’ per capire quale sia la soluzione più adatta a noi!

Insomma, la mia sincera opinione è che siano perfette per il caffè della famiglia, dandogli qualche giorno di tempo per il rodaggio. Per le feste o i grandi pranzi in famiglia invece consiglio le capsule riutilizzabili in plastica, veloci da utilizzare, economiche e comunque molto più sostenibili delle classiche usa e getta, con il pro della scelta della propria miscela preferita! Quindi se anche voi come me avete una macchina a capsule ma volete anche fare bene all’ambiente (e al vostro portafoglio) perché non valutare le capsule riutilizzabili?

Fatemi sapere la vostra opinione, se anche voi le usate o se siete curiosi di provarle 😊

Un abbraccio, Fanny

Please follow and like us:
error

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.