Le migliori App per…organizzarsi e vivere meglio

Con oggi vorrei cominciare una mini rubrica intitolata “le migliori app per…”

Sono sempre stata un’appassionata di tecnologia e da quando siamo passati dai tristi ma affascinanti sistemi proprietari a quel fantastico mondo chiamato smartphone la mia vita è sempre stata scandita da app.
Un app per fotografare, un app per viaggiare, un app per cucinare…
Oggi voglio concentrarmi su un’altra categoria di app, quelle che riguardano l’organizzazione e il planning, elencandovi le 5 applicazioni che, secondo me, tutti quelli che puntano a migliorare la gestione del proprio tempo dovrebbero provare almeno una volta nella vita!

Quindi, bando alle ciance e cominciamo! 🙂

  1. L’app regina per questa categoria è sicuramente Google Calendar.
    Semplice, efficace, gratuita ed interamente personalizzabile.
    Offre un backup su account google che le permette di sincronizzarsi con qualsiasi dispositivo. Ho provato dozzine di app che gestissero il mio calendario ma c’è poco da fare, torno sempre qui.
    Sarà perché è semplice, perché non ha praticamente mai un bug oppure perché si integra perfettamente con i dispositivi in mio possesso, ma per quanto riguarda il calendario mi sembra non ci sia scelta migliore. Si possono creare sezioni diverse così da differenziare gli impegni per categoria, scegliendo anche un colore predefinito che le caratterizzi. Come ogni calendario che si rispetti si possono gestire le notifiche e programmare la cadenza degli impegni. Insomma, utilissima!
  2. Evernote
    In assoluto la migliore app per l’organizzazione generale.
    Si possono creare taccuini che conterranno a loro volta più note, quasi fossero più libri con all’interno vari capitoli. I taccuini si possono condividere interamente oppure decidere di condividerne solo una singola nota.
    Ci sono funzioni interessanti tipo la possibilità di catturare un’immagine, aggiungere un link oppure inserire una nota vocale. Il widget è veloce da utilizzare e permette di avere un inserimento note immediato. Si possono proteggere le note tramite password o con riconoscimento dell’impronta, potrete creare un archivio digitale di bollette o scontrini e ricercarli facilmente grazie alla tecnologia OCR. Sfruttando la password a protezione dei taccuini potrete farne uno contenente le varie credenziali di accesso ai siti, potrete organizzare viaggi, stilare liste o conservare ricordi.
    La trovo l’app ideale per la famiglia, da installare su tutti i device. La trovate anche in versione web, quindi non ci sono scuse. Uno degli aspetti negativi di questa applicazione è senza dubbio il costo della versione premium, che oltre ad essere alto non è nemmeno una tantum ma bensì un’abbonamento. Anche se devo dire che la versione base è già ben usabile di suo. Un altro aspetto che non amo riguarda la mancanza della funzione scrittura a mano libera su windows o web, trovo la cosa limitante in un mondo in cui i 2in1 stanno emergendo. Limitare la possibilità di inserire una nota a mano libera alla sola versione android è a dir poco ridicola, tanto più che porta l’utente verso altre app concorretti, vedi OneNote.
  3. OneNote
    Ed eccoci qui, OneNote, l’app per cui provo sempre sentimenti contrastanti. Come ogni applicazione sviluppata da Microsoft non riesco mai ad amarla pienamente anche se in fin dei conti non riesco nemmeno a lasciarla andare. Al momento, nella mia vita quotidiana, OneNote integra Evernote per tutte quelle categorie di note e appunti per cui sfrutto il digitalizzatore del mio pc.
    Ammetto abbastanza candidamente che probabilmente se questa funzione venisse gestita su Evernote in maniera dignitosa, OneNote tornerebbe nella mia lista grigia.
    Ma non lasciatevi influenzare troppo da me, quest’app offre un sacco di funzioni interessanti che potrebbero convincervi ad amarla. Oltre alla già citata possibilità di inserire appunti a mano libera utilizzando magari una smart pen, potrete caricare facilmente immagini e pdf,modificarli, prendere appunti, sottolinearli. Ha più tipologie di pennelli selezionabili e infiniti colori. Ci sono sticker, tabelle e modelli preimpostati che possono essere d’aiuto a studenti e utenti business. Anche se quest’app nasce per prendere appunti, riesce a rendersi utile anche per piccoli disegni o semplici progetti di grafica.
    Come le altre app già citate offre un servizio di backup online e permette di avere l’app installata in ogni nostro dispositivo, che sia windows, android o mac, oltre che di poterla utilizzare anche in versione web.
    La funzione con inserimento di testo da tastiera è completa e, almeno per quanto mi riguarda, non mi fa minimamente rimpiangere il cugino Word.
    Quindi sicuramente un prodotto completo e stabile, con una grafica però decisamente migliorabile.
  4. FiiNotes
    Questa è un’app forse meno conosciuta ma a mio avviso molto promettente. Simile ad Evernote e OneNote, FiiNotes è ideale per studenti che vogliono organizzare i propri appunti o per chi scrive molto sia a pc che a mano libera. Offre un backup, include la possibilità di dividere le note in sezioni e di lavorare su fogli con inserimenti misti (testo, scrittura libera o disegno).
    Non mi è piaciuto il differente sviluppo tra versione pc, web ed android. Sicuramente quest’ultima è la più completa. Consigliato quindi  soprattutto per chi ha un tablet o un pc android, soprattutto se in possesso di un digitalizzatore. Per tutti gli altri credo ci siano opzioni migliori al momento.
  5. Any.do
    Uso ed ho usato questa app per anni, aiuta a gestire le liste e gli impegni quotidiani in maniera molto semplice e schematica, suddividendole per giorno o macro categoria. Ha un collegamento diretto alle email, alle chiamate o al calendario. Aiuta soprattutto le persone che sono alle prime armi o vogliono un’applicazione dove appuntare velocemente gli impegni di ogni giorno, mentre è limitante per chi deve coordinarsi con altre persone o per chi ha necessità di aggiungere testo, immagini o appunti alle proprie liste. Il suo punto forte è quindi la semplicità, che spesso nell’organizzazione è essenziale!

Queste sono le 5 app che uso od ho usato di più, ce ne sarebbero almeno altre 100 che ho provato ma credo che queste siano quelle essenziali che, se utilizzate nella maniera corretta, possono rivelarsi utili per chiunque.

Voi ne utilizzate già qualcuna? Ne avete altre da consigliarmi?
Fatemelo sapere nei commenti :)Baci,
Fanny

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *