Deliziose meringhe

Voi non lo sapete ma io non amo molto i dolci, sono la classica persona che adora gli aperitivi. Tutti quei piccoli finger food, assaggini, patatine, olivette e via dicendo. Di conseguenza adoro anche gli antipasti che nella stessa maniera stuzzicano l’appetito con sapori diversi e colori invitanti. Vivrei di antipasti e aperitivi in effetti. Ma tornando a noi, io non impazzisco per i dolci, però non sono riuscita a resistere a queste meringhe! Non ne avevo mai mangiate in vita mia ma dovendo recuperare degli albumi che avanzavano mi sono cimentata in questa impresa. Nulla di più facile!

Ho cercato una ricetta, online ce se sono a centinaia ma mi sono soffermata su quella di Misya sito che ho scoperto da poco anche se famosissimo. Ho già fatto alcune delle ricette proposte e  i risultati sono sempre stati ottimi! Trovata la ricetta delle meringhe mi sono subito messa all’opera.

Una volta che gli albumi sono arrivati a temperatura ambiente, ma non sono stata così precisina, ho azionato la mia fedele impastatrice e via! Man mano che gli albumi montavano a neve ho aggiunto lo zucchero, che io avevo precedentemente tritato per renderlo impalpabile anche se nella ricetta non era specificato, e il succo di limone.

Nel giro di pochi minuti il composto era bello spumoso, di un bianco etereo che faceva già venir voglia di immergerci le dita.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

 

Mi sono armata di sac a poche usa e getta, comodissimi, inserito un beccuccio a stella e utilizzando il metodo del bicchiere ho riempito la sacca. Per chi se lo chiedesse il metodo del bicchiere consiste nell’utilizzare un bicchiere alto come stand per la sacca da pasticcere aiutandosi così tantissimo a non sporcare e a riempirla comodamente. La mia mamma usa questo trucchetto da una vita!

OLYMPUS DIGITAL CAMERA
OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Una volta riempita ho creato delle piccole meringhe sulla teglia precedentemente coperta da carta forno leggermente bagnata così che non si alzi e si appiccichi alle mie bellissime creazioni e, una volta finito tutto il composto, infornato un’oretta abbondante a 100 gradi. Nel mio caso forno ventilato non disponendo di quello statico.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA
OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Il risultato è questo, e forse si conclude qui il mio rapporto complicato con la pasticceria. Mio marito dopo aver assaggiato dubbioso la prima meringa ha già sentenziato che saranno la sua rovina! Vi consiglio di provarle, minima spesa e massima resa!

OLYMPUS DIGITAL CAMERA
OLYMPUS DIGITAL CAMERA
Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *